Lignaggio

Kodo Sawaki Roshi è stato descritto dal suo discepolo, Uchiyama Roshi, come, "un antico maestro Zen: senza paura nè convenzioni". A 7 anni, perse entrambi i suoi genitori e anche lo zio che lo aveva preso in custodia,così fu adottato da un giocatore professionista. A 16 anni, andò ad Eihei-ji con l'intenzione di diventare monaco. L'anno successivo fu ordinato da Koho Sawada, abate di Soshin-ji, e gli fu dato il nome, "Kodo". Nel 1923, iniziò a viaggiare in tutto il Giappone per tenere conferenze e guidare sesshin (ritiri). Sawaki Roshi non ebbe mai un luogo stabile di pratica, e a causa della sua riluttanza a stabilirsi in un tempio, gli fu dato il soprannome di "Kodo senza casa". Fu docente di letteratura Zen alla Komazawa University dal 1935 al 1963. Fondatore de l'Antai-ji Shichikurin Sanzen Dojo nel 1949, vi si stabilì nel 1963 e vi morì il 21 dicembrene 1965 all'età di 86 anni.

Kosho Uchiyama Roshi è uno dei più stimati moderni maestri Zen giapponesi . Nato a Tokyo nel 1912, in Giappone, conseguì il Master in filosofia occidentale presso la Waseda University nel 1937. Fu ordinato sacerdote Soto Zen nel 1941 da Kodo Sawaki-roshi. Alla morte di Sawaki Roshi nel 1965, Uchiyama Roshi, divenne l'abate di Antai-ji, che all'epoca aveva sede a Kyoto. Contrariamente al suo maestro, non ha viaggiato molto, ma ha cercato per quanto possibile di rimanere ad Antaiji con i suoi discepoli. Nel 1975 si ritirò da Antai-ji e visse con la moglie a Noke-in, un piccolo tempio al di fuori di Kyoto fino alla sua morte, avvenuta il 13 marzo 1998. Ha scritto circa 20 libri sullo Zen, tra cui alcune traduzioni di testi Dogen Zenji in giapponese moderno. Sebbene non lasciò mai il Giappone, ha esercitato una notevole influenza in molti praticanti occidentali.

Shohaku Okumura è nato a Osaka, in Giappone nel 1948. Ha studiato Buddismo Zen all'Università Komazawa di Tokyo ed è stato ordinato da Kosho Uchiyama Roshi, nel 1970. Ha praticato insieme al suo maestro fino al 1975, anno in cui è andato negli Stati Uniti. Dopo aver praticato presso il Pioneer Valley Zendo nel Massachusetts, nel 1981 è tornato in Giappone, dove ha cominciato a tradurre in inglese gli scritti di Dogen Zenji e Uchiyama Roshi. Okumura-roshi è stato insegnante presso il Centro Zen Soto di Kyoto e poi al Minnesota Zen Meditation Center di Minneapolis, in Minnesota, e ha guidato sesshin e gruppi di studio negli Stati Uniti, in Giappone, Europa e America Latina. Dal 1997 al 2010 è stato direttore del Soto Zen Education Center di Los Angeles , l'ufficio della sede amministrativa della Scuola Soto Zen giapponese, successivamente trasferito a San Francisco con la denominazione Soto Zen International Center. Vive e pratica presso la Sanshin Zen Community in Bloomington, nell'Indiana.

 

Annamaria Gyoetsu Epifanìa e Guglielmo Doryu Cappelli sono eredi del Dharma del Maestro Shohaku Okumura nel lignaggio del Maestro Uchiyama Roshi. Iniziano il loro percorso nel Buddhismo nel 1985. Nel 1999 ricevono l’ordinazione monastica nella Scuola Zen Soto presso il Tempio Zen de La Gendronniere, in Francia, dal Maestro Roland Yuno Rech, discepolo del Maestro Taisen Deshimaru Roshi. All'inizio del 2010 diventano discepoli del Maestro Shohaku Okumura, abate del Tempio Sanshinji a Bloomington. Indiana, USA, col quale completano la loro formazione monastica.

Sono fondatori e responsabili del Centro Zen Anshin a Roma, affiliato alla Sanshin Zen Community fondata dal Maestro Shohaku Okumura , e associato all' Unione Buddhista Italiana, dove dirigono la Pratica dello Zen e, entrambe danzatori professionisti, tengono regolarmente corsi di  Danza Creativa-Danzaterapia.

Collaborano con l'Ufficio Nazionale per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso della Conferenza Episcopale Italiana nell'ambito del dialogo cristiano-buddhista, con il D.I.M. (Dialogo Interreligioso Monastico), e con la Fondazione Astalli per l’educazione alla diversità e al dialogo interreligioso nelle scuole medie e superiori.

Annamaria Gyoetsu Epifanìa dal 2001 al 2006 ha ricoperto in numerosi ritiri in Italia e all'estero, il ruolo di Tenzo, la figura responsabile dei pasti in una comunità zen. Ha dato vita al Centro Zen Anshin di Palermo e di Ragusa, di cui segue regolarmente la pratica e lo studio. Nel Luglio 2016 ha ricevuto la Trasmissione del Dharma dal suo maestro Okumura Roshi. Propone il Dharma con seminari di Meditazione Zen e Danza ,insegnando anche Tai Chi-Qi Gong, e tiene sessioni di Ascolto Consapevole. Con la sua esperienza nelle discipline corporeee e nella pratica della meditazione ha elaborato "Lo Zen e La Danza", una via di consapevolezza e integrazione corpo-mente-spirito.

 

Guglielmo Doryu Cappelli dal 2001 al 2006 ha diretto a Roma, il Dojo Zen dell' Associazione Zen Internazionale. Ha completato due Ango (ritiri intensivi di tre mesi) di formazione monastica organizzate dalla Soto Shu Internazionale, nel 2008 presso il Tempio Zen della Gendronniere  e nel 2012 presso il Tempio Shogoji nella prefettura di Kumamoto in Giappone. Nel Luglio 2014 è stato confermato Shuso durante la Cerimonia di Hossenshiki (Battaglia del Dharma) al Tempio Sanshinji alla presenza del Rev. Genko Akiba Roshi. Nel Marzo 2015 ha ricevuto la Trasmissione del Dharma dal suo maestro Okumura Roshi. La Trasmissione viene ufficialmente confermata nel Luglio 2015 dalla Cerimonia di Zuise tenuta presso i Templi di Eiheihi e Sojiji in Giappone, ricevendo quindi la qualifica di Kyoshi, insegnante autorizzato dalla Soto Shu Sumucho, l'organismo amministrativo dello Zen Soto internazionale. Dal 2016 ha la qualifica di Kokusai fukyoshi: Insegnante dedicato alla diffusione degli insegnamenti del Buddhismo Zen Soto fuori del Giappone.

 

Scritto da